Preservativi senza lattice: la guida marche, costo ed offerte

Pubblicato il Educazione Sessuale, Opinioni e Consigli sui Profilattici, preservativi anallergici

Hai la sensazione che le tue parti intime prendano fuoco dopo un rapporto sessuale? Il colpevole potrebbe essere il tuo preservativo! Scopriamo insieme quali sono i sintomi di un’allergia da preservativo e come riconoscerli in tempo.

preservativi anallergici opinioni

Il prurito intimo nell’uomo è un sintomo molto comune  che può nascondere una vera e propria allergia alle parti intime. Lo scroto è la parte di pelle più delicata e soggetta ad infiammazioni, irritazioni e dermatite da contatto.

Una delle cause più comuni di dermatiti alle zone genitali maschili è il profilattico. Non tutti sanno che il materiale con cui vengono realizzati i preservativi, il lattice appunto, può provocare fastidiosi pruriti ed arrossamenti, durante e dopo i rapporti sessuali.

Dal momento che, molti uomini vivono questa situazione con molto imbarazzo, solo il 30% di essi decide di consultare uno specialista per un’eventuale cura o rimedio naturale, è importante riconoscere per tempo la sintomatologia di un’allergia da lattice e distinguerla da altri tipi d’infiammazione allo scroto.

Allergia da preservativo: Sintomi e rimedi

L’allergia al lattice è un disturbo in crescente aumento tra le giovani coppie, si stima che almeno 3 uomini su 5 abbia riscontrato tutti i sintomi tipici di una reazione allergica dopo un rapporto sessuale con un condom normale.

In seguito ad una dermatite scrotale, la pelle circostante alla zona interessata potrebbe infiammarsi ed irritarsi al contatto con gli indumenti e prudere in modo quasi insopportabile.

Se anche tu hai riscontrato uno dei seguenti sintomi in seguito all’utilizzo di un profilattico al lattice, probabilmente hai sviluppato un allergia al materiale.

La cura migliore in questi casi è quella di eliminare totalmente l’allergene che ha provocato la dermatite ed utilizzare creme naturali, come ad esempio una crema all’aloe vera, ed unguenti che attenuano la sensazione di bruciore e prurito.

migliori preservativi senza latticeMa come fare senza preservativo? Nessuna preoccupazione dunque! Il lattice non è l’unico materiale con cui vengono prodotti i profilattici. In commercio esistono i preservativi senza lattice ed anallergici, realizzati con materiali anallergici come il neoprene, il sensoprene e poliuretano.

Chi è intollerante al lattice?

Chiunque può manifestare una sensibilizzazione al lattice, tuttavia, è stato verificato che alcuni soggetti sviluppano più facilmente questo tipo di reazione, sin seguito ad un solo contatto con le proteine del lattice (che sembrano essere dotate di elevata reazione antigenica) con cui vengono prodotti molti oggetti, tra cui i profilattici.

I soggetti che sembrano dimostrare maggiore sensibilità al lattice sono donne, bambini ed alcuni soggetti che hanno dimostrato già delle intolleranze a livello alimentare (intolleranza al kiwi, banana, avocado, fragola, arachidi, castagne, ecc.), soggetti con patologie urogenitali.

Vuoi scoprire quali sono i migliori condom anallergici? Continua a leggere nella pagina successiva

Lascia un commento